Il lago artificiale di Cingoli

Nazione: Italia
Regione: Marche
Provincia: Macerata
Superficie: 90 km quadri
Profondita' massima: 70 metri

Il lago di Cingoli è un lago delle Marche creato da una diga sul fiume Musone negli anni ottanta. Si trova nel territorio del comune di Cingoli, nella provincia di Macerata e rappresenta il più grande bacino artificiale delle Marche e dell'Italia centrale, ricco di fauna acquatica e uccelli migratori. Il lago ha una superficie di circa 90 chilometri quadrati e una profondità che raggiunge circa i 70 m in prossimità della diga. I lavori per la realizzazione di questo bacino artificiale sono iniziati nel 1981, per concludersi sei anni dopo. La diga, alta 67 metri e lunga 280, è stata costruita per rispondere a diverse esigenze: per uso irriguo, per l'acqua potabile e per regolare le piene del fiume Musone. L'ambiente è particolarmente suggestivo, con il profilo delle montagne intorno allo specchio d'acqua che si riflette sul lago in mille colori. Lungo tutte le sponde del lago di Cingoli si trovano piante sommerse o semi affioranti che offrono ottimi ripari per persici trota e lucci di notevoli dimensioni. Nel lago sono presenti anche altre specie ittiche quali lucioperca, trote fario, persici reali, cavedani, pesci gatto, carassi, scardole e carpe. L'acqua è molto pulita e cristallina e si incunea tra le colline così da formare tre lunghe ramificazioni; le acque del lago di Cingoli sono di "categoria B" e per pescare occorre la licenza di pesca B ed il tesserino segnacatture regionale. Negli ultimi anni è sempre più meta turistica dove nelle rive sorgono molti agriturismi e bar; è possibile navigare sul lago solo con natanti elettrici e pedalò.
Foto del Lago di Cingoli